Autore Topic: Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene  (Letto 2375 volte)

Offline TheDarkSider

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2151
Nel numero di Panorama in edicola il 26 febbraio e' pubblicata un'intervista all'avvocata Bernardini de Pace, la quale dice papale papale che nel divorzio gli uomini sono le vittime, mentre le donne si comportano spesso come iene feroci.

Si tratta di un discorso che non dice nulla di nuovo, ma anzi copia e ripete tutto quello che noi diciamo da parecchi anni. Pero' esce dalla bocca di quella che e' la piu' nota avvocata divorzista in Italia, ed e' pubblicata su una rivista popolare, per cui ritengo che sia un documento importante.


L'articolo in formato PDF si trova qui:
http://www.bernardinidepace.it/docs/articoli/Panorama_4Mar15.pdf


E queste sono alcune dichiarazioni della De Pace pubblicate nell'articolo:


Gli uomini oggi non hanno capito che le donne sono cambiate. Non sono piu' come le raccontano femministe, zie e film. "Esistono centomila sfumature di donne, e molte sono velenosissime. Bisogna guardarsi dalle Medee, quelle pronte a distruggere i propri figli, cosi' come dalle Veneri imperiali che nascondono una calcolatrice al posto dei genitali".


"Quando arriva in ufficio una donna con un faldone di fatture meticolosamente raccolte sin dal viaggio di nozze, come faccio a non pensare che sia una iena?"


"La verita' e' che, dopo le trasformazioni che ci hanno reso un paese piu' civile, le donne sono diventate feroci".

"Le donne occidentali sono più buone e tolleranti con gli immigrati islamici che le stuprano che con i loro mariti."
Una donna marocchina

Offline Cyberguy94

  • Affezionato
  • **
  • Post: 225
  • Per Ironforge!
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #1 il: Giugno 28, 2017, 23:27:10 pm »
Il paese non è "diventato civile", ha semplicemente tolto le museruole ai Dobermann salvo poi stupirsi che iniziassero ad azzannare gente a caso

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9377
  • Sesso: Maschio
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #2 il: Giugno 29, 2017, 01:11:45 am »
Ma infatti le donne "non sono cambiate", perché son sempre state così.
Il problema è farlo capire all' uomo medio, perennemente impegnato a omaggiare* il cosiddetto e inesistente "gentil sesso".

@@

* Il contrario non esiste neppure di striscio.
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17791
  • Sesso: Maschio
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #3 il: Giugno 29, 2017, 01:48:03 am »
Nel numero di Panorama in edicola il 26 febbraio e' pubblicata un'intervista all'avvocata Bernardini de Pace, la quale dice papale papale che nel divorzio gli uomini sono le vittime, mentre le donne si comportano spesso come iene feroci.
Di questo passo la De Pace diventerà QMista (tra cent'anni) :lol:
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Angelo

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 3270
  • Sesso: Maschio
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #4 il: Giugno 29, 2017, 01:48:58 am »
Non dimentichiamoci che la Bernardini De Pace è femminista dichiarata. Ha solo fiutato il vento. E i soldi.

Intanto, anche se è una goccia nell'oceano, quella sentenza sta facendo piangere qualche femminista divorziata. E' una goccia nell'oceano rispetto alle migliaia di padri separati ridotti alla fame. Ma fa bruciare un po' il culo a tante femministe e ciò è piacevole. Leggete anche i commenti. Non siamo noi. Ma molti, in maniera crescente, stanno capendo (è sempre una goccia nell'oceano, ma fa piacere).

http://invececoncita.blogautore.repubblica.it/articoli/2017/06/28/hai-divorziato-e-io-ti-punisco/?ref=RHPPRB-BH-I0-C4-P2-S1.4-T1


Grazie alla lettera di Federica, Milano

Si è parlato molto in queste settimane della sentenza della Cassazione che ha stabilito che gli alimenti dovuti dopo il divorzio non si debbano calcolare sulla base del tenore di vita matrimoniale ma sull’effettiva indipendenza economica dell’ex coniuge. Ovviamente si è fatto riferimento, nel dirlo, ai casi eclatanti. Veronica Lario e Berlusconi, miliardari e star del cinema o ‘famosi’ tv: cifre iperboliche, battaglie legali di chi può permettersele. Le vostre lettere parlano d’altro. Grandi sofferenze, reali difficoltà, vendette fra adulti che ricadono sui figli. Ogni storia è un mondo, ma le dinamiche interne si somigliano spesso. Questa è Federica, che mantiene da sola sua figlia. Il padre, che ha un buon tenore di vita, non contribuisce nella misura che le sentenze hanno stabilito. Semplicemente: non paga, non lo ha mai fatto. Dice che la moglie “non lo merita”, colpevole di aver chiesto il divorzio.

“Mia figlia, l'unica cosa che mi ha aiutato a salvarmi da me stessa. Mia figlia, il mio perfetto e splendido ‘errore’. Sono rimasta incinta di una persona sbagliata. Due anni di convivenza, il tentativo di far andare bene le cose perché ‘così si fa’, per non deludere i miei, per paura. Poi i tradimenti, la solitudine, i problemi economici. Decido di interrompere la relazione. Per anni me la cavo da sola, piena di debiti causati dall'incuria con cui lui aveva gestito l'attività che portava il mio nome. Ho sbagliato e ne ho pagato le conseguenze tirando la cinghia, tentando di mantenere vivo il rapporto tra lui e la bambina. In questo sono stata brava. Ora è cresciuta, le mie scarse risorse non bastano più. Tra mille dubbi decido di fare richiesta di alimenti. Ormai sono 5 anni: tre sentenze a mio favore, una penale che lo condanna irrevocabilmente. Eppure, niente. Un uomo con un lavoro ben avviato, che vive il diritto (ma non il dovere) di frequentare la splendida creatura che ha messo al mondo e che per ripicca nei miei confronti (l'orgoglio di un uomo abbandonato genera mostri) decide che ‘non mi merito’ quei pochi euro che consentirebbero alla nostra ragazza un futuro (tra poco andrà all'università). La giustizia, i suoi mille cavilli, lo sfinimento. Anni nei tribunali, notti insonni. La ciliegina sulla torta: il reddito di una persona non viene più calcolato in base all'Isee, quindi decurtato delle spese effettive che sostiene, ma attraverso il Cud. Dunque non ho diritto al gratuito patrocinio perché ho un lavoro e una busta paga che mi fanno superare, sebbene di pochissimo, il limite.  Se fosse stata una questione di vita o di morte noi due saremmo già sepolte. E così mentre lui fa viaggi, si sposa, vive la sua vita sereno con una figlia part time che vede ogni quindici giorni noi tentiamo di far quadrare i conti senza venirne a capo. Parliamo di una somma irrisoria e di un uomo che mi sta solo punendo, che non si cura di sua figlia accecato dalla violazione del senso del possesso che gli ho inflitto. Ogni giorno ho paura di aprire la casella della posta e di trovarci bollette, multe, aumenti di affitto. Ansia, attacchi di panico. Quanto devo ancora pagare l’errore che ho fatto fidandomi di lui e la decisione che ho preso di lasciarlo? Amici e nonni mi aiutano, ma è giusto? A cosa servono le sentenze? Basta dire, dopo: io non pago? Scusate lo sfogo. Sono sfinita e non so più come fare”.


Fuochi verranno attizzati per testimoniare che due più due fa quattro.

Gilbert Keith Chesterton

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 17791
  • Sesso: Maschio
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #5 il: Giugno 29, 2017, 01:57:42 am »
Lungi da me mitizzare la De Pace, di cui conosciamo bene le idee. Per lei vale il discorso fatto per altre: una dichiarazione del genere su un giornale come Panorama, fatta dall'avvocato divorzista più noto in Italia, vale mille post qui. Per quanto possa essere sgradevole è un fatto.
Poi, possiamo discutere fin che vogliamo sul femminismo della De Pace, ma alla notizia andrebbe dato il massimo risalto nel forum perché è un autogol pazzesco per il femminismo e donnismo imperanti.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline ReYkY

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1015
  • Sesso: Maschio
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #6 il: Giugno 29, 2017, 02:11:33 am »
Bernardini de Pace DONNA VERA! ONORE!

Offline Massimo

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5713
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #7 il: Giugno 29, 2017, 07:40:44 am »
Bernardini de Pace DONNA VERA! ONORE!

Aspetta a dirlo: una che ha definito i padri separati in difficoltà "uomini che non sanno organizzare la loro vita" non merita da noi simili riconoscimenti. Come ha detto Angelo ha solo fiutato il vento che è cambiato. Non le donne le quali, tenute a freno fino a poco tempo fa,
adesso possono finalmente far emergere tutta la loro autoreferenzialità in una società nel frattempo divenuta "più civile". Ma solo per loro. 

Offline ReYkY

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1015
  • Sesso: Maschio
Re:Bernardini de Pace: nel divorzio uomini vittime, donne feroci iene
« Risposta #8 il: Giugno 29, 2017, 12:14:31 pm »
Oibò... bipolare? Doppia personalità?


Ok, ritiro quanto detto. :doh: Mi pareva strano....