Autore Topic: Una domanda a voi donne  (Letto 5889 volte)

Offline Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2820
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Una domanda a voi donne
« Risposta #30 il: Settembre 28, 2014, 21:07:37 pm »
Citazione
Esatto. E qui sta il problema di fondo della parità: le donne devono cambiare questo atteggiamento, altrimenti, visto che oggi l'output di lauree è 39% maschi vs 61% femmine (in Italia, in Svezia è 32% vs 68%), ci saranno PROBLEMI.
Il trend è abbastanza recente: inizia con le lauree del 2004-2005, ma anche negli anni precedenti eravamo sul 45% maschi vs 55% femmine.
Secondo le proiezioni si dovrebbe stabilizzare verso il 25% maschi vs 75% femmine - 3 laureate per ogni laureato - laureate che però vogliono un uomo ad esse superiore - lo vedi ora il problema?
Il messaggio dovrebbe essere: "ogni uomo ha bisogno di una donna, ed ogni donna di un uomo, anche a costo di avere un partner che guadagna meno di te".
E le femministe invece aggravano il tutto, continuando a ripetere alle ragazzine che non hanno bisogno di un ragazzo.....quando già queste avranno difficoltà a trovare l'uomo "superiore" che vorrebbero!

Stai tranquillo,laurea e stipendio prendono strade diverse...
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline LeNottiBianche

  • Affezionato
  • **
  • Post: 247
Re:Una domanda a voi donne
« Risposta #31 il: Settembre 29, 2014, 02:50:46 am »
Se uno mi fa pesare i suoi complessi di inferiorit� nei miei confronti certo che mi da fastidio, nun rispondo dei complessi di nessuno.
I complessi di inferiorit� e il vittimismo fanno pi� danni in questo secolo di ogni altro.

Ancora cazzate.Quali sarebbero i complessi di inferiorita`dei ragazzi inesperti o di quelli sfigati?
Che si reputano peggiori dei gran fighi?puttanate.
Conosco ragazzi davvero in gamba,intelligenti,laureati col massimo dei voti,con mille qualita`umanamente parland,che pero`non battono chiodo,perche`anche se si credono normali poi in realta`x voi selettrici del cazzo vi sembrano dei perdenti incapaci di fottervi.
Questo e`il punto.Che voi cercate solo quelli bravi a fottervi.
E per questo ve ne sbatte di quello che un'uomo puo`pensare di se o di voi..l'importante e`che la sua reputazione sia quella di gran chiavatore e di figlio di puttana doc.

Offline TheDarkSider

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2151
Re:Una domanda a voi donne
« Risposta #32 il: Settembre 29, 2014, 11:16:58 am »
Citazione da: Lucia
Da punto vista maschile penso che sia importante (per un rapporto) non avere sensi di inferiorità nei confronti della donna, per nessun motivo. Ci vuole a volte una fiducia in sé campata per aria, per solo fatto che sei uomo.
L'esattezza della tua analisi è incredibile. Io non avevo il coraggio di dirlo, ma è ESATTAMENTE così. Ed è esattamente ciò che le femministe cercano di sabotare nei nostri ragazzi.
Quoto.
Questa volta la nostra magiara preferita ha scritto una perla di verità assoluta :ok:
"Le donne occidentali sono più buone e tolleranti con gli immigrati islamici che le stuprano che con i loro mariti."
Una donna marocchina