Autore Topic: Ci si può fidare delle donne?  (Letto 11182 volte)

Offline Stendardo

  • Veterano
  • ***
  • Post: 3501
Re:Ci si può fidare delle donne?
« Risposta #60 il: Agosto 02, 2014, 10:43:01 am »
Per secoli passi come quello si leggevano in chiesa (quando mai), poi è arrivato Forlani ed ha rovinato tutto. Meno male che i telepredicatori stanno raddrizzando le cose. :lol:
Un testo sacro non è un manuale d'istruzioni o un ricettario, che chiunque leggendo recepisce allo stesso modo.

Ed infatti è stato proprio così , per secoli la morale cristiana si basò , in linea di massima , sulla cd "sana dottrina" confermata , del resto , anche dai Padri della Chiesa , certamente la Bibbia non è un ricettario , ma non è neanche un testo che si può ridurre ad un'ermeneutica ad personam .
Bizzarro popolo gli italiani. Un giorno 45 milioni di fascisti. Il giorno successivo 45 milioni tra antifascisti e partigiani. Eppure questi 90 milioni di italiani non risultano dai censimenti (Winston Churchill) https://storieriflessioni.blogspot.it/ il blog di Jan Quarius

Online Salar de Uyuni

  • WikiQM
  • Veterano
  • ***
  • Post: 2820
  • Sesso: Maschio
  • RUMMELSNUFF
Re:Ci si può fidare delle donne?
« Risposta #61 il: Agosto 02, 2014, 11:41:09 am »
Animus,tu avrai le tue ragioni,ma sbagli ad approciarti agli utenti cattolici così,come sbagliano loro quando mettono tutti gli altri utenti all'  ''inferno'',senza nemmeno conoscerli...

Io non sono un moderatore,ma auspico un modo di relazionarsi diverso sul forum.
L'attacco personale non serve a niente.
Da quando dio e' morto in occidente,pare aver prestato la sua D maiuscola al nuovo oggetto di culto la ''Donna''

Offline Animus

  • Veterano
  • ***
  • Post: 4409
  • Sesso: Maschio
    • uomini3000
Re:Ci si può fidare delle donne?
« Risposta #62 il: Agosto 02, 2014, 11:54:06 am »
Animus,tu avrai le tue ragioni,ma sbagli ad approciarti agli utenti cattolici così,come sbagliano loro quando mettono tutti gli altri utenti all'  ''inferno'',senza nemmeno conoscerli...

Io non sono un moderatore,ma auspico un modo di relazionarsi diverso sul forum.
L'attacco personale non serve a niente.

Sono i peggiori.

"Non insegnate ai bambini la vostra morale, è così stanca e malata, potrebbe far male.
Non insegnate ai bambini ...  illusioni sociali, non gli riempite il futuro di vecchi ideali.
L'unica cosa sicura è tenerli lontano dalla nostra cultura."

E invece loro, continuano....:sleep:
Ti sentirai più forte, un uomo vero, oh si , parlando della casa da comprare, eggià, e lei ti premierà, offrendosi con slancio.  L'avrai, l'avrai, con slancio e con amore … (Renato Zero)

Ha crocifissi falci in pugno e bla bla bla fratelli (Roberto Vecchioni)

Offline Vicus

  • Moderatore Globale
  • Pietra miliare della QM
  • ******
  • Post: 16390
  • Sesso: Maschio
Re:Ci si può fidare delle donne?
« Risposta #63 il: Agosto 02, 2014, 12:41:23 pm »
Citazione
Animus,tu avrai le tue ragioni,ma sbagli ad approciarti agli utenti cattolici così,come sbagliano loro quando mettono tutti gli altri utenti all'  ''inferno'',senza nemmeno conoscerli...
Non metto all'inferno nessuno, trovo perfettamente naturale parlare con tutti senza pormi il problema delle loro convinzioni.
Non si possono formattare gli utenti, un mod al più può vigilare sul rispetto di regole di base come evitare gli insulti. Lo stile di questo forum è lo stile di ciascuno.
Noi ci ritroveremo a difendere, non solo le incredibili virtù e l’incredibile sensatezza della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile, questo immenso, impossibile universo che ci fissa in volto. Noi saremo tra quanti hanno visto eppure hanno creduto.

Offline Dottor Zero

  • Affezionato
  • **
  • Post: 1136
  • Sesso: Maschio
Re:Ci si può fidare delle donne?
« Risposta #64 il: Agosto 03, 2014, 08:34:49 am »
Sì sì, tutto ok. Don't worry! ;)
Però io non sono cattolico eh, tanto per chiarire. E penso sempre più che far parte di una qualsivoglia organizzazione religiosa sia un errore. Una relazione personale col Creatore, al momento, mi sembra la via più plausibile (e logica, come direbbe il nostro amico vulcaniano Mr. Spock).