Autore Topic: Ruoli maschili e femminili  (Letto 14191 volte)

Offline LeNottiBianche

  • Affezionato
  • **
  • Post: 247
Ruoli maschili e femminili
« il: Maggio 27, 2014, 04:26:04 am »
Non credo del tutto in valore di questa sottomissione assoluta. Certo ci sono regole che va bene stabilire all'inizio di un rapporto, e il tuo marito ti ha detto come non fare come aveva fatto la sua ex. Basta che le regole siano chiare.
Ma, in quanto riguarda la moglie sottomessa io ho visto alcuni matrimoni dove la moglie faceva solo da ombra. E quando lui doveva essere accudito perché gravemente malato cosi poca personalità aveva che era svenuta e incapace a organizuzare le cose di emergenza. Anche nella famiglia del mio zio, la zia non doveva imparare a guidare la macchina perché "quelle sono cose da uomini". Lei sisi, sottomessa, l'uomo comanda, anche se lei davvero è molto in gamba, ma per amore assecondava tutti i desideri del marito e non è che ci teneva tanto di guidare. Poi in una escursione allo zio gli è entrata una scheggia nell'occhio.

La donna sottomessa all'uomo in una relazione e`la cosa piu`stupida che si possa vedere in giro.Questo perche`nella mente della donna predisposta alla trasgressione il marito diventa un demone,un nemico da cornificare piu`volte e alla prima occasione x provare doppio piacere.
Io non credo nella longevita`dei rapporti u-d in generale ma se proprio ci si vuol illudere e crederci allora bisogna delimitare degli spazi e donarsi l'uno all'altra.
Quindi niente marito padrone,e niente milf sexymignottona che va in palestra 8 giorni su 7 a settimana a scolpirsi il fondoschiena x altri che il compagno.Ad ognuno il proprio giusto spazio e una parvente temporanea idea di fiducia reciproca,ma continuo a ripetere che tutto lascia il tempo che trova.

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5999
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #1 il: Maggio 27, 2014, 09:40:20 am »

La donna sottomessa all'uomo in una relazione e`la cosa piu`stupida che si possa vedere in giro.

Non sono d'accordo.
La sottomissione della donna in una relazione non è altro che una tecnica di seduzione messa in atto dalla donna stessa.

Soprattutto considerato che, oggi, per sottomissione, si intende anche il semplice servire a tavola.
Una femminista come la Boldrini , ad esempio, può dire senza vergogna che un gesto d'amore, come servire a tavola, è un atto di sottomissione.
Chisssà come mai non lo sarebbero tagliare l'erba del giardino, tinteggiare le pareti e spaccare la legna. Compiti notoriamente maschili, perché "mi si spezzano le unghie" ecc...


Vnd [nick collettivo].

Offline chaos

  • Affezionato
  • **
  • Post: 108
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #2 il: Maggio 27, 2014, 09:46:53 am »
Già, chissà come mai si pensa che l'uomo debba collaborare, che non ci sono lavori  da maschio e da femmina e che se lui  stende il bucato  non si deve sentire sminuito.... però in questo mondo  paritetico dei lavori da fare non si inseriscono mai  quelli pesanti, quelli che rovinano le mani e la schiena...il motto giusto  dunque sarebbe : Non ci sono lavori da maschi e lavori da femmine. Tranne che se c'è da farsi il culo
le donne sono tutte isteriche. Se ne vedi una calma sta solo ricaricando i nervi fra una crisi isterica e l'altra

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5999
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #3 il: Maggio 27, 2014, 10:05:35 am »
Già, chissà come mai si pensa che l'uomo debba collaborare, che non ci sono lavori  da maschio e da femmina e che se lui  stende il bucato  non si deve sentire sminuito.... però in questo mondo  paritetico dei lavori da fare non si inseriscono mai  quelli pesanti, quelli che rovinano le mani e la schiena...il motto giusto  dunque sarebbe : Non ci sono lavori da maschi e lavori da femmine. Tranne che se c'è da farsi il culo

In realtà il motto è: "Non esistono più i lavori da donna. Esistono soltanto più i lavori da uomo".

Della serie: "Quello che è tuo è mio e quello che è mio... è anche mio".

Cosa che forse, dico forse, può funzionare per chi vive in citta.
Ma per le coppie di campagna, arriva presto il vaffanculo del marito, e con questo l'equilibrio arriva anche la serenità della coppia.
Perché, in verità, alle donne piace che le si mandi a fare in culo quando sanno di esagerare.
Freud insegna.
Vnd [nick collettivo].

Offline LeNottiBianche

  • Affezionato
  • **
  • Post: 247
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #4 il: Maggio 30, 2014, 02:38:17 am »
Non sono d'accordo.
La sottomissione della donna in una relazione non � altro che una tecnica di seduzione messa in atto dalla donna stessa.

Soprattutto considerato che, oggi, per sottomissione, si intende anche il semplice servire a tavola.u
Una femminista come la Boldrini , ad esempio, pu� dire senza vergogna che un gesto d'amore, come servire a tavola, � un atto di sottomissione.
Chisss� come mai non lo sarebbero tagliare l'erba del giardino, tinteggiare le pareti e spaccare la legna. Compiti notoriamente maschili, perch� "mi si spezzano le unghie" ecc...
No be`ma nobile e`nobile.E moltissimi matrimoni ancora funzionano cosi`.
Il punto e`che tutti quei poveri mariti sono dei gran cornuti,peggio di quelli che le lasciano libere di fare.
Me n'e`capitata piu`di una di queste donne casa/chiesa in verita`che alle spalle del marito ne avrebbero fatte di cotte e di crude.Non so perche`da bravo coglione quale sono nn me ne sono mai approfittato anche di fronte a esplicite provocazioni dal vivo o flirt virtuali.

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5999
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #5 il: Maggio 30, 2014, 13:49:07 pm »
No be`ma nobile e`nobile.E moltissimi matrimoni ancora funzionano cosi`.
Il punto e`che tutti quei poveri mariti sono dei gran cornuti,peggio di quelli che le lasciano libere di fare.
Me n'e`capitata piu`di una di queste donne casa/chiesa in verita`che alle spalle del marito ne avrebbero fatte di cotte e di crude.Non so perche`da bravo coglione quale sono nn me ne sono mai approfittato anche di fronte a esplicite provocazioni dal vivo o flirt virtuali.

Non capisco bene quello che hai scritto.
Sembra che tu consideri più cornuti i mariti che non lavano i piatti di quelli che li lavano.
Nel caso, sappi che abbiamo in archivio i risultati di statistiche che dicono esattamente il contrario.

La mia personale opinione, però,  è che siano cornuti sia gli uni che gli altri.

Vnd [nick collettivo].

Offline Cavalier Serpente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 612
  • Sesso: Maschio
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #6 il: Maggio 30, 2014, 20:55:31 pm »
  :blink::huh: :ohmy:

L'intero Topic-presentazione è il più surreale che abbia letto su questo forum... :hmm:...... :unsure: :wacko:
Mi chiedete se ho mai pensato al matrimonio? Mai!!
E che so' diventato matto?
E che faccio, mi metto un'estranea* dentro casa? (cit. Alberto Sordi)
*Nota personale: "NEMICA" è più consono ed adatto. "Estranea", per uno degli strani casi del destino potrebbe anche essere una brava persona.

Offline yamamax

  • WikiQM
  • Affezionato
  • ***
  • Post: 1054
  • Sesso: Maschio
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #7 il: Maggio 30, 2014, 21:10:39 pm »
  :blink::huh: :ohmy:

L'intero Topic-presentazione è il più surreale che abbia letto su questo forum... :hmm:...... :unsure: :wacko:

Concordo infatti all' epoca la mandai elegantemente a cagare e poi "donzella" è sparita come sempre fanno queste.
Neanche capisco la riesumazione del 3D. Boh  :hmm:

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5999
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #8 il: Giugno 12, 2014, 06:38:52 am »
No be`ma nobile e`nobile.E moltissimi matrimoni ancora funzionano cosi`.
Il punto e`che tutti quei poveri mariti sono dei gran cornuti,peggio di quelli che le lasciano libere di fare.
Me n'e`capitata piu`di una di queste donne casa/chiesa in verita`che alle spalle del marito ne avrebbero fatte di cotte e di crude.Non so perche`da bravo coglione quale sono nn me ne sono mai approfittato anche di fronte a esplicite provocazioni dal vivo o flirt virtuali.

Andiamoci piano con queste conclusioni affrettate.
Il fatto che quel signore abbia sposato una troia, non fa legge e... al limite prova soltanto che sua moglie è quella che è.
Vnd [nick collettivo].

Offline Cavalier Serpente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 612
  • Sesso: Maschio
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #9 il: Giugno 12, 2014, 11:35:04 am »
Non sono d'accordo.
La sottomissione della donna in una relazione non � altro che una tecnica di seduzione messa in atto dalla donna stessa.
;) ;) ;) ;)

.....La mia personale opinione, per�,  � che siano cornuti sia gli uni che gli altri.
:D :D :D :D


Vnd, che debbo....dirti....qui dentro tu sei uno dei pochi che e' capace di alleviare il mio senso di solitudine. :cool:
Se non chiedo la tua mano per proporti di fuggire con me e' soltanto perchè il "brutto, peloso nonchè puzzolente :sick:" non mi ha mai appassionato. :sleep:
Mi chiedete se ho mai pensato al matrimonio? Mai!!
E che so' diventato matto?
E che faccio, mi metto un'estranea* dentro casa? (cit. Alberto Sordi)
*Nota personale: "NEMICA" è più consono ed adatto. "Estranea", per uno degli strani casi del destino potrebbe anche essere una brava persona.

Offline vnd

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 5999
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #10 il: Giugno 12, 2014, 13:07:53 pm »
;) ;) ;) ;)
 :D :D :D :D


Vnd, che debbo....dirti....qui dentro tu sei uno dei pochi che e' capace di alleviare il mio senso di solitudine. :cool:
Se non chiedo la tua mano per proporti di fuggire con me e' soltanto perchè il "brutto, peloso nonchè puzzolente :sick:" non mi ha mai appassionato. :sleep:

E, credimi, nessuno può esserti più riconoscente di me.
 :D
Vnd [nick collettivo].

Offline Cavalier Serpente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 612
  • Sesso: Maschio
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #11 il: Giugno 12, 2014, 16:26:22 pm »
E, credimi, nessuno pu� esserti pi� riconoscente di me.
 :D

Mi chiedete se ho mai pensato al matrimonio? Mai!!
E che so' diventato matto?
E che faccio, mi metto un'estranea* dentro casa? (cit. Alberto Sordi)
*Nota personale: "NEMICA" è più consono ed adatto. "Estranea", per uno degli strani casi del destino potrebbe anche essere una brava persona.

Offline LeNottiBianche

  • Affezionato
  • **
  • Post: 247
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #12 il: Giugno 14, 2014, 05:34:38 am »
Non capisco bene quello che hai scritto.
Sembra che tu consideri pi� cornuti i mariti che non lavano i piatti di quelli che li lavano.
Nel caso, sappi che abbiamo in archivio i risultati di statistiche che dicono esattamente il contrario.

La mia personale opinione, per�,  � che siano cornuti sia gli uni che gli altri.
Cercate di seguire il mio ragionamento ragazzi..
La donna libera che esce e frequenta tipi oltre il marito,sa di poter trombarseli quando vuole,e difatti se li tromba,mettendo corna al marito,ma ci prova poco gusto perche`il marito a sua volta la tradisce e se ne frega.
Quella invece casa/chiesa sa`che le altre sue coetanee/donne se la godono..cornificando i compagni,ma si sente co le mani legate,impotente quasi.
Allora regge per un po`poi "esplode"e tradisce,tradisce,tradisce godendosela alla grande alle spalle del marito possessivo(che magari era solo un brav'uomo geloso).
A quel punto si sente finalmente normale rispetto alle altre donne.
Dovete capire che una sola cosa per una donna conta piu`del godere tanto a letto,ed e`non sentirsi minorata e deficiente/brutta/fuorimoda rispetto alle altre sue amiche/donne.
C'hanno proprio il pallino!

Offline Cavalier Serpente

  • Affezionato
  • **
  • Post: 612
  • Sesso: Maschio
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #13 il: Giugno 14, 2014, 22:08:52 pm »
Cercate di seguire il mio ragionamento ragazzi..
La donna libera che esce e frequenta tipi oltre il marito,sa di poter trombarseli quando vuole,e difatti se li tromba,mettendo corna al marito,ma ci prova poco gusto perche`il marito a sua volta la tradisce e se ne frega.
Quella invece casa/chiesa sa`che le altre sue coetanee/donne se la godono..cornificando i compagni,ma si sente co le mani legate,impotente quasi.
Allora regge per un po`poi "esplode"e tradisce,tradisce,tradisce godendosela alla grande alle spalle del marito possessivo(che magari era solo un brav'uomo geloso).
A quel punto si sente finalmente normale rispetto alle altre donne.
Dovete capire che una sola cosa per una donna conta piu`del godere tanto a letto,ed e`non sentirsi minorata e deficiente/brutta/fuorimoda rispetto alle altre sue amiche/donne.
C'hanno proprio il pallino!


Beh, non è proprio così per tutte ma più o meno lo può essere vero per molte.
Però non capisco dove è il problema.
Per dirla alla spicciola, come agli uomini piace la fica alle donne piace il cazzo, ed è tutto nella norma. Cosa vorresti fare riconvertire le loro pulsioni sessuali verso una esclusiva lettura dei classici? Vuoi affidare il tutto ad un esorcista?
Vuoi presentare a Dio un progetto di massima per disfare e rifare le donne?
Prendi atto che le donne sono come sono e che non puoi nè cambiarle nè cavarci qualcosa.
Scopatele, non ti legare con nessuna ed il problema è risolto.
Mi chiedete se ho mai pensato al matrimonio? Mai!!
E che so' diventato matto?
E che faccio, mi metto un'estranea* dentro casa? (cit. Alberto Sordi)
*Nota personale: "NEMICA" è più consono ed adatto. "Estranea", per uno degli strani casi del destino potrebbe anche essere una brava persona.

Offline Frank

  • WikiQM
  • Storico
  • ***
  • Post: 9346
  • Sesso: Maschio
Re:Ruoli maschili e femminili
« Risposta #14 il: Giugno 15, 2014, 00:06:02 am »
Cercate di seguire il mio ragionamento ragazzi..
La donna libera che esce e frequenta tipi oltre il marito,sa di poter trombarseli quando vuole,e difatti se li tromba,mettendo corna al marito,ma ci prova poco gusto perche`il marito a sua volta la tradisce e se ne frega.

La donna "la dà", non è che "ti tromba", casomai dopo averla data viene trombata.
Certo che sei proprio fissato eh ?
«Se potessimo vivere senza donne, faremmo volentieri a meno di questa seccatura, ma dato che la natura ha voluto che non potessimo vivere in pace con loro, né vivere senza di loro, bisogna guardare alla conservazione della specie piuttosto che ricercare piaceri effimeri.»
Augusto, 18 a.C.