La Rete delle Reti Femminili

Capita che ci siano uomini  accusati falsamente di stupro, ed è successo anche recentemente ad un povero barbone a Napoli .
Capita che talvolta si arrivi al processo e che l’accusato venga assolto.
Capita anche che l’accusato venga condannato in primo grado e talvolta anche in secondo per ottenere giustizia solo dopo molto tempo .
Ma capita anche che venga condannato in ogni grado di giudizio ma sia comunque inequivocabilmente innocente . (altro…)

censura femminista su facebook

 

censored word on computer keyboard pc

Questa è la traduzione di un articolo estremamente importante pubblicato su A Voice Fo Men, sito anglofono contro la discriminazione sessuale

http://www.avoiceformen.com/mens-rights/false-rape-culture/facebook-wastes-no-time-in-banning-the-truth/

June 4, 2013 Paul Elam False Rape Culture, Feminist Governance

Facebook censors political infographic

Facebook censored.

Ho recentemente pubblicato un articolo avvisando i lettori di AVFM che facebook ha ceduto al bullismo femminista in nome della “ lotta al sessismo e alla glorificazione dello stupro e della violenza contro le donne “ (altro…)

Una civiltà al guinzaglio

Una civiltà,al guinzaglio.

Noi come maschi,rappresentiamo un pericolo,e andiamo messi al guinzaglio delle femmine.
Il femminismo in realtà non ha usato metodi nuovi per realizzare i suoi scopi,ma metodi già provati e collaudati dalle precedenti ideologie:l’animalizzazione,come giustificazione della violenza verso un gruppo. (altro…)

Tiziana Ciprini “Donna3000” ad honorem

Davvero brava questa Tiziana Ciprini. (altro…)

Un appello a Giordano Bruno Guerri: non consideri che la violenza è a senso unico

Giordano Bruno Guerri il 28 maggio 2013 scrive un articolo su Il giornale a difesa delle donne  dove fa un appello alle donne di non tollerare nè uno schiaffo nè una alzata di voce da parte maschile. Non fa nessun accenno alla   violenza della donna sull’uomo. Quindi vuol dire che gli uomini devono tollerare tutto? Forse gli schiaffi e le botte  femminili sono  piume che accarezzano il viso  e  riportano il cattivo maschio sulla retta via? Le botte femminili  invece vanno prese e basta? A legger Bruno Guerri sembrerebbe di si. (altro…)

Solidarietà alle Iene

A nome del forum ho inviato questo messaggio di solidarietà alle Iene:

[spider_facebook id=”1″]

(altro…)

La convenzione di Istanbul:prima donne e bambine

Poco più di una settimana fa la nostra Camera approvava all’unanimità la c.d. Convenzione di Istanbul.

Divisi sempre su tutto, in questa circostanza, i baciapile come i miscredenti, i “neri”  come i “rossi”, i guerrafondai come le “colombe”, i ladri patentati, i collusi, i mafiosi, i condannati, gli xenofobi, gli omofobi, i bigotti, i razzisti, gli antisemiti – sono i nostri “onorevoli” parbleu! di che vi stupite?- hanno votato, tutti uniti come un sol uomo, dimenticando schieramenti divisioni e contrapposizioni, nel nome del superiore interesse … femminile. (altro…)

Nobiltà d’animo

In tribunale uomini “graziati” dalle ex mogli.
“Prima ti denuncio, e poi ti pedono”.

Gli uomini invece le “graziano” ancor prima.
Non le denunciano affatto.

RDV

 

Emanuela Valente, la diffamazione e la calunnia

Josef Goebbels

Josef Goebbels, responsabile della propaganda del partito nazista, morto suicida con la moglie, dopo aver assassinato i cinque figli.

Chiunque può trovare sul web un sito all’indirizzo www.inquantodonna.it.
Si può anche facilmente scoprire che la titolare del sito è una certa Emanuela Valente, supponiamo, se non abbiamo cannato. Forse la titolare ha 43 anni, è di Roma e ha tentato una qualche carriera giornalistica.
Forse nel senso che queste sono le notizie che abbiamo reperito sul web e potrebbero anche essere sbagliate.
Ora, una certa Valente Emanuela (forse la proprietaria del sito, ma non so altro) mi ha querelato perchè l’avrei diffamata qui.
Ma la diffamazione consiste nell’offesa all’onore o al decoro perciò ho provato a rileggere le cose scritte e a comprendere dove sia l’offesa all’onore. (altro…)

cronache asimmetriche

asim5

 

Recenti fatti di cronaca hanno visto alla ribalta un fenomeno da sempre conosciuto, quanto spesso occultato, quello della violenza femminile contro gli uomini :
Due ragazzine uccidono un pensionato:”reazione a tentativo di stupro”
Moglie maltratta marito

Nel primo caso, i media erano partiti in tromba con l’ipotesi di stupro: un sessantenne avrebbe stuprato due quindicenni contemporaneamente!

(altro…)