Il Femminismo: Affondamento Pilotato della Società

Questo articolo vuole essere una pillola rossa per gli uomini. Come Matrix, il Femminismo è una prigione per la mente ed è da lì che deve partire la liberazione.

Molti uomini considerano ancora le rivendicazioni femministe come giuste e necessarie. In realtà, la pretesa emancipazione ha ridotto gli uomini al livello di cagnolini, e anche un gradino più in basso essendo questi ultimi spesso preferiti dalle donne, ormai capaci solo di relazioni infantili, immature ed umorali:

https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,29.0.html

La libertà femminista della donna si rivela sempre più per quello che è: un capriccio. Come bambini viziati, le donne esasperano gli uomini che fanno l’infausto passo di mettersele in casa. Persino la semplice convivenza, come mi ha detto un senzatetto del mio quartiere, può portarti via casa e reddito:

https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,19.0.html

Lo stesso lavoro femminile, rivendicato dalle femministe a colpi di quote rosa, non ha abolito il mantenimento: lo ha solo rimandato (per le donne che lavorano) a dopo la quasi inevitabile separazione. Mai le donne sono state così mantenute dagli uomini come quelle in carriera di oggi. In compenso, hanno tolto lavoro e abbassato gli stipendi agli uomini dando loro in cambio congedi per fare il mammo e permettere alle donne di fare più carriera. In queste situazioni il rispetto che hanno per l’uomo scende sotto l’abituale zero.

Anche la liberazione sessuale femminista è un raggiro ai danni dell’uomo. Le donne sono attratte solo da uomini di status superiore al loro e sono convinte, almeno da giovani, di poter sposare celebrità come il loro attore o cantante preferito (fonte: Francesco Alberoni, L’Erotismo). Migliorare la loro posizione sociale ed economica e permettergli di cavalcare la giostra dei maschi nei loro anni migliori significa condannare all’astinenza la grande maggioranza degli uomini. E a disprezzare quelli che sposano per ripiego. In questo contesto, per un uomo diventa davvero difficile essere felice con una donna e fidarsi di lei.

È scientificamente dimostrato che l’affidabilità di una donna decresce nettamente con l’aumentare delle sue passate relazioni:

https://www.coscienzamaschile.com/index.php/topic,1796.0.html

Il Passato Conta

Il cock carousel delle donne è il metodo migliore per creare frustrazione maschile ed eserciti di gattare, che non daranno mai figli agli uomini e alla società. Importare immigrati è più economico e già in molti Paesi si trovano manifesti su relazioni interetniche che, come tutte le mode create dalla pubblicità, donne giovani e fertili accolgono con entusiasmo:

إيطاليا

Il vero scopo del femminismo è indebolire o distruggere una determinata società e le unioni con uomini allogeni, che generano docili consumatori globali senza identità definita, servono egregiamente a questo fine.

Agli uomini italiani si suggerisce di ripiegare sulle MILF che non fanno figli, su donne che non vuole nessuno (anche un’obesa oggi è fuori dalla portata dell’uomo medio) ma sempre in relazioni mordi e fuggi perché sposarsi è pericoloso. E’ un riallineamento forzato del mercato sessuale in cui l’uomo è il perdente che deve accontentarsi delle briciole.

In questo mondo di relazioni mercantili l’amore sopravvive solo come residuo spettacolo per incatenare l’uomo, all’interno di un copione che prevede il matrimonio come temporanea formalità per ridurlo in schiavitù a vita. La truffa si consuma con la separazione, spesso preparata con largo anticipo dalla donna a completa insaputa dell’uomo. I rapporti tra i sessi sono scesi al livello del furto con destrezza e della vendita di merce contraffatta all’angolo della strada, spacciata per il gadget dei propri sogni.

Le donne di oggi sono per l’uomo come un’isola tropicale nella stagione dei monsoni. Ci vai perché tutto sembra piacevole e calmo, ma in pochi attimi un ciclone spazza via la tua vita di prima e ti ritrovi naufrago nel mare. È impossibile esagerare la capacità delle donne di tradire la tua fiducia in un attimo.

Il Femminismo non è certo stato inventato dalle donne. Le fondazioni e le ONG che lo hanno promosso per più di un secolo, sanno che danni possono fare se lasciate senza freni. È nella natura umana, che nelle donne si manifesta in modo particolarmente illogico ed imprevedibile.

Per il globalismo speculativo le relazioni familiari sono un ostacolo. L’uomo, creatore della civiltà, è un ostacolo. Per questo va indebolito, per creare un’umanità di consumatori docili che comprino gingilli inutili invece di investire nelle nuove generazioni.

È ovvio che questo modello non può sussistere a lungo, se non altro per ragioni demografiche: senza nuove generazioni di produttori/consumatori l’economia collassa. E gli immigrati non possono così facilmente rimpiazzare lavoratori qualificati. È quindi molto probabile che, ottenuta una riconfigurazione dello scacchiere geopolitico e produttivo, i padroni del vapore ricomincino a far girare la ruota nel giusto verso. Nelle economie emergenti infatti, che causano il nostro declino perché lì il lavoro costa meno, stranamente il Femminismo attecchisce poco o nulla. Il turismo sessuale e matrimoniale lo dimostra oltre ogni dubbio.

C’è una logica nella farsa femminista. Capirlo è già essere liberi. La scelta MGTOW e uno stile di vita minimalista sono diventati una necessità di sopravvivenza. Ma anche un modo per sottrarre risorse al Leviatano che ci sta divorando. Un’umanità di soli MGTOW non può sussistere a lungo, ma proprio per questo può essere una leva per creare un mondo a misura di uomo.

Come ha evidenziato un utente, possiamo fare un passo avanti. Possiamo restare in contatto, associarci tra noi e ricreare quel tessuto sociale distrutto dal femminismo. Si pensi quali risultati potremmo ottenere facendo volantinaggio in varie città italiane per far conoscere questi spazi. Il futuro è tutto da inventare ed è nelle nostre mani.

Pubblicato su MGTOW Italia:

Il Femminismo: Affondamento Pilotato della Società (di Forum Coscienza Maschile)


This entry was posted in Femminismo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *