la scoperta dell’ acqua calda

La scoperta dell’acqua calda

Dopo 40 anni, la magistratura italiana ha stupito il mondo.

Una rivoluzione concettuale che, una volta di più, ribadisce il primato culturale e giuridico italiano.

La Prima sezione civile, con la sentenza 11504, ha stabilito l’arditissimo principio secondo cui :

l’assegno di mantenimento verrà quantificato in base al criterio dell’indipendenza e dell’autosufficienza economica.

Due righe scarse di pura intelligenza concettuale, che stabiliscono una verità mai neanche ipotizzata.

I media , attoniti , sono stati fulminati sulla via di Damasco.

Con la sentenza di divorzio, osservano da piazza Cavour, “il rapporto matrimoniale si estingue non solo sul piano personale ma anche economico-patrimoniale, sicché ogni riferimento a tale rapporto finisce illegittimamente con il ripristinarlo, sia pure limitatamente alla dimensione

economica del tenore di vita matrimoniale, in una indebita prospettiva di ultrattività del vincolo matrimoniale”.

Quale altezza di pensiero, quale profondità di sguardo oltre i soliti orizzonti.

Gli stessi giornalisti, noti per l’ irriverente indipendenza dal potere, plaudono stupefatti !

Italiani !!!

Non abbiamo ancora la fusione fredda, ma l’acqua calda l’abbiamo scoperta.

W l’ Italia

p.s . la politica , nonostante i 4 decenni, non c’ era arrivata e probabilmente , distratta da banche

e pasticci elettorali, ancora non ha capito.

Le femministe presto latreranno contro l’ennesimo colpo di coda del maschilismo/sessismo/fascismo/patriarcalismo ecc


This entry was posted in Femminismo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *