Monthly Archives: agosto 2013

Il 30% delle vittime di omicidio è donna

Ieri il ministro Angelino Alfano ha presentato il dossier sull’attività delle forze dell’ordine nel 2012.

In Italia l’anno scorso ci sono stati 505 omicidi, di cui il 30% erano donne. Quindi sarebbero state ammazzate 151 donne e 354 uomini.

CONFERENZA STAMPA DOPO DOPO IL CONSIGLIO DEI MINISTRIOvviamente un paese che non riesce a fermare la strage delle donne non è un paese civile, parola di Alfano. Trecentocinquantaquattro uomini ammazzati non sono una strage, centocinquantuno donne sì: è scontato. Da qualche parte nella testolina del ministro c’è sicuramente una spiegazione a questo strano paradosso, ne siamo sicuri, però onestamente non sapremmo dove cercare.

(altro…)

L’arroganza del genitore prevalente

Zocco_faxCi permettiamo di riportare pari pari questo articolo dell’amico Sean Nevola in quanto siamo profondamente solidali con la sofferenza di quel padre e di quel bambino.

http://seanevola.wordpress.com/2013/08/14/larroganza-del-genitore-prevalente/

 

Aiuto. Modica, può vedere il figlio solo mezz’ora a settimana. Appello di un imprenditore

scritto il 5 ago 2013 nella categoria: Attualità
Pubblicata alle ore 9:29:14 – Fonte: saro cannizzaro (altro…)

Censura Femminista

cancelledTre donne iscritte all’AAPLOG (Associazione Americana degli Ostetrici e Ginecologi pro-Life) sono state invitate a presentare una relazione all’assemblea triennale del Medical Women’s International Association a Seoul, Korea, relazione che avrebbero dovuto tenere il primo Agosto 2013.

Le tre dottoresse prendono l’aereo, vanno a Seoul, si pagano un hotel, si presentano alla conferenza e scoprono che … la loro sessione è stata annullata! Qui ulteriori notizie. (altro…)

Cancan mediatico su lobby gay e matrimonio per ‘tutti’: breve intervallo

adozioni-gay-lesbiche

Un breve intervallo, si spera ristoratore, nella discussione su lobby gay e matrimonio omosessuale; tematiche che monopolizzano il dibattito mediatico nel nostro paese, che per fortuna non conosce miseria e disoccupazione e dove le famiglie sono unite e felici.
Sarebbe forse bene si parlasse di più dell’adozione omosessuale, che per i nostri ‘rappresentanti’ in Parlamento sembra irrinunciabile.
Parlare (solo) di lobby omo sembra avere come unico effetto quello di creare un clima favorevole all’ondata di leggi anti-famiglia, suggerendo che se nella Chiesa è pieno di preti e vescovi gay è ‘ipocrita’ richiamarsi a certi principi di legge naturale; mi riferisco al diritto di un bambino ad essere allevato da un padre e da una madre. (altro…)